Vita

Perrin Manzer Allen nasce in una famiglia d’arte e fin dai primi passi partecipa con i suoi fratelli a diverse produzioni musicali. Pare che il suo primo „solo“ sia stato “I’m a little petunia in an onion patch“ (“sono una piccola petunia in un campo di cipolle“) che diventerà non solo la sua sigla personale ma anche una sorta di motto. Inizia presto come esecutore, pianista e compositore e questa sua versatilità lo renderà noto.

La sua carriera professionale ha inizio all’età di 12 anni con il ruolo di Amahl in „Amahl and the Night Visitors“ di Gian Carlo Menotti. Sempre nello stesso anno si svolgono in Europa le sue prime esecuzioni come pianista. Durante l’adolescenza studia composizione e teoria, continuando gli studi musicali al Boston University e laureandosi con specializzazione in Vocal Performance. Durante il periodo universitario Perrin collabora spesso come cantante con il compositore Virgil Thomson, interpretando in concerto le sue opere. Gli studi musicali continuano al Banff Centre, The Chautauqua Institute e privatamente a New York e Los Angeles. I suoi insegnanti vocali più importanti sono stati Judith Natalucci, Richard Cassilly, Marlena Malas e Seth Riggs.

Altri ingaggi susseguono negli Stati Uniti con compagnie rilevanti (Boston Lyric, Long Beach Opera, Opera Theatre of St. Louis) come pure nell’ambito del Musical. E’ in tournée con il soprano Julia Migenes per 10 anni e nel 1995 si trasferisce in Germania, interpretando il ruolo di Jean Valjean nel cast originale tedesco di “Les Miserables“. In seguito, e per la prima volta nella storia della rappresentazione teatrale di „Les Miserables“, Perrin interpreterà alternativamente entrambi i ruoli sia di Valjean che di Javert.

Inizia l’attività di composizione già in giovane età. Dopo più di 20 anni sul palcoscenico, intorno agli anni ’90, si dedica principalmente alla stesura, composizione e produzione di opere nuove, soprattutto nell’ ambito del Musical Theater, anche in collaborazione con artisti della scena rock-pop, o su commissione: è coordinatore musicale per ben tre FIFA Congressi Mondiali, scrive musiche per progetti cinematografici e televisivi, fra i quali “Das ist Heiss-mann!“, e il “David Strassman Show“. Nel 2007 la sua orchestrazione di “Dancing Shadows“ di Ariel Dorffman e Eric Woolfson vince il Korean Musical Award per miglior orchestrazione. Contemporaneamente fa da supervisore musicale in alcuni musicals (“Mamma Mia“, “Spring Awakening“, “Buddy“), affermando sempre di più la sua ricca ed attiva carriera nel teatro musicale europeo.

Nel 1998 Perrin fonda l’ Anonymous Society con il suo collega Andrew Wale. La loro prima opera, chiamata anche “Anonymous Society“, diventa inaspettatamente il successone nel 1999 all’ Edinburgh Fringe Festival. Nel 2000, dopo una stagione a Londra, “Anonymous Society“ vince il prestigioso premio Barclay Theatre Manager’s Prize for Best Musical. La loro seconda collaborazione, “Some Girls are Bigger than Others“ debutta nel 2005 al Lyric Hammersmith di Londra e va in tournée per tutta la Gran Bretagna. Insieme Perrin e Andrew Wale hanno scritto altri pezzi teatrali e numerosi canzoni.

Perrin ha anche un’intensa attività come vocal-coach e talent-scout per la scoperta di giovani ed interessanti talenti musicali e questo è un aspetto fondamentale della sua professione. Da quando esiste Stage Entertainment lui è consulente nel casting nell’ambito di vari progetti in tutta Europa, come “Mamma Mia“, “Tanz der Vampir“, “Sister Act“ e “Wicked“.

Vive a Berlino.